Enigma della sfinge

 L'Enigma della Sfinge è il primo enigma della storia di cui si ha documentazione. Veniva posto dalla Sfinge all'ingresso della città di Tebe a qualsiasi persona passasse da quella strada. Se non davano la risposta giusta, li divorava.

L'ENIGMA

"Chi ha una voce e quattro zampe il mattino, due a mezzogiorno e tre la sera?".

Soluzione:

 

Il re di Tebe, Creonte, disse al popolo che avrebbe concesso la mano di sua sorella, Giocasta, e la corona di Tebe a chiunque avesse liberato la città dal mostro.

Edipo che si trovò a passare per quella strada, al quesito della sfinge rispose l'Uomo, poiché al mattino(da piccolo) cammina a gattoni, a mezzogiorno(da grande) cammina sulle due gambe, e alla sera (da vecchio) cammina con il bastone.

La sfinge infuriata si gettò dalla montagna e si uccise, il popolo festoso di Tebe portò Edipo come un trionfatore per le vie della città.

 

 

 

Indovinello di Albert Einstein

 
Il celeberrimo fisico scrisse quest'indovinello logico agli inizi del '900 dicendo che il 98% della popolazione non sarebbe stato in grado di risolverlo. Credi di essere nel restante 2%? Provalo!

In un viale ci sono 5 case dipinte in 5 differenti colori. In ogni casa vive 1 persona di
differente nazionalità e ciascuno dei padroni di casa beve una bavanda diversa, fuma
una marca di sigarette diversa, ha un animaletto domestico diverso.

  • L'inglese vive in una casa rossa
  • Lo svedese ha un cane
  • Il danese beve thè
  • La casa verde è a sinistra della casa bianca
  • Il padrone della casa verde beve caffè
  • La persona che fuma Pal Mall ha degli uccellini
  • Il padrone della casa gialla fuma MS
     
  • L'uomo che vive nella casa centrale beve latte
  • Il norvegese vive nella prima casa
  • L'uomo che fuma le blans vive vicino a quello che ha i gatti
  • L'uomo che ha i cavalli vive vicino a quello che fuma MS
     
  • L'uomo che fuma le Bleu Masters beve birra
  • Il tedesco fuma le Prins
  • Il norvegese vive vicino alla casa blù
  • L'uomo che fuma le Blans ha un vicino che beve acqua

 

 Di chi è il pesciolino?

 soluzione

 

 

La statua di Apollo

 
Uno scultore, preso dal successo che hanno alcune statuine di Apollo da lui vendute, decide di fonderne un certo numero per creare una statua più grande identica nella forma, da vendere a prezzo maggiorato.
Sapendo che le statuine sono alte 10cm e costano 1€ l'una, e che la statua che intende creare sarà alta 1m, qual è il minimo prezzo a cui dovrà venderla per non incassare dalla sua vendita un prezzo minore di quello che avrebbe incassato vendendo le statuine piccole? E se ne

volesse creare una alta solo 50 cm? 

 

soluzione 

 

Acqua e vino

 
Un contadino decide di diluire il vino da lui prodotto con dell'acqua per frodare i suoi clienti (bell'accattone!), così apre il rubinetto e l'acqua inizia a entrare nella botte in partenza semipiena a una velocità di 5 litri al minuto. Tuttavia il distratto (oltre che imbroglione) contadino dimentica il rubinetto aperto e così l'acqua prima riempie completamente la botte (che ha una capienza totale di 100 litri) e poi la soluzione acqua/vino inizia a straripare dal bordo della botte a una velocità pari a quella con la cui nuova acqua entra nella botte.
Passata un'ora (a partire da quando l'acqua inizia a straripare dal bordo della botte) il contadino torna e chiude (bestemmiando, si presume) il rubinetto. Quanti litri di vino sono ora presenti nella botte?
Si considerino di influenza nulla tutti i fattori non esplicitamente dichiarati.
 
 
soluzione 
 

Caio Lucinio

 
Caio Lucinio, della famiglia de’ Coriòli, nacque a Roma il 31 dicembre dell’anno 12 A.C.

Chiaro che allora non lo sapevano di essere nel “A.C.”, ma dopo qualche tempo qualcuno iniziò col nuovo calendario, quindi passiamogliela buona, per questa volta.

Ebbene, Caio Lucinio voleva divenire conducente di bighe e gareggiare nelle corse che, con lucrosi premi, venivano organizzate dal Senato Romano.

Per condurre le bighe era necessario ottenere la patente, conseguibile però solo all’età di 19 anni.

Caio Lucinio si allenò in paziente attesa del suo momento e, il giorno immediatamente successivo al suo 19° compleanno, si presentò per la prova d’esame.

In quale data accadde tutto ciò?
 
soluzione 
 
 

Il Tempio Azteco

 
Un avventuroso esploratore scopre un sentiero nella giungla che conduce a quello che sembra essere un tempio azteco. Entrato nel tempio si trova a dover fronteggiare numerose trappole e a risolvere numerosi enigmi per poter proseguire, e ad un certo punto si ritrova in una stanza quadrata con al centro una leva. Non avendo alternative aziona la leva e immediatamente una botola sotto i suoi piedi si apre e un ripido scivolo lo fa precipitare in una grande stanza cubica, di lato 4 m, riempita per metà di acqua. Nota subito che al centro dello specchio d'acqua c'è una grande calotta sferica che galleggia come fosse un enorme guscio di noce. Sale a bordo e scopre con stupore che la calotta è colma di monete d'oro puro. Le conta e vede che sono ben centomila (sì ci ha messo un bel po' a contarle!), ciascuna del peso di 100 grammi. Inizialmente viene travolto dalla gioia di aver trovato una così grande ricchezza, ma poi viene colto dallo sconforto poiché si rende conto che sarà difficile godersela dato che in apparenza non ci sono vie d'uscita. Dopo un po' si fa forza e decide di guardarsi in giro alla ricerca di una porta o di qualche apertura verso l'esterno. Oltre a quella, irraggiungibile, da cui è caduto c'è un'unica altra via d'uscita: un'apertura quadrata di mezzo metro di lato appena sopra il pelo dell'acqua, al centro di un lato. Tuttavia una pesante grata la tiene chiusa. A quanto pare si apre sollevata da una catena, prova dunque a sollevarla con la forza delle sue braccia, ma è tutto vano: è troppo pesante. Segue con lo sguardo la catena e vede che sale su fino al soffitto, dove con una coppia di pulegge inverte il verso del moto e scende giù verso un pesante galleggiante, cui è ancorata. Il peso del galleggiante sarebbe sufficiente a tirar su la porta, non è tuttavia pensabile, data la particolare forma dell'oggetto, appesantirlo ulteriormente ponendovi sopra le monete o altri oggetti. Il fondo della piscina è irraggiungibile a causa di una fitta grata posta a una certa profondità. Sulla porta c'è un'iscrizione che dice che la porta si aprirà solo se colui il quale è imprigionato nella stanza pagherà il giusto prezzo per la propria libertà. Allora l'esploratore sorride e capisce quello che deve fare. Riesce ad aprire la porta e a fuggire via. Come ha fatto?
 

soluzione

 

Argomento: Homepage indovinelli

Data: 12.03.2017

Autore: Smithg602

Oggetto: John

I have been surfing online more than 3 hours today, yet I never found any interesting article like yours. It is pretty worth enough for me. In my view, if all webmasters and bloggers made good content as you did, the internet will be much more useful than ever before. ebgeddgkegkffcaf

Data: 09.03.2017

Autore: Smithd104

Oggetto: John

This will be a fantastic site, will you be interested in doing an interview regarding just how you designed it? If so email me! ccecaaegkcebfddb

Data: 11.11.2014

Autore: Smithd597

Oggetto: John

Thanksamundo for the post.Really thank you! Awesome. dgefbgekdkgddgfe

Data: 09.05.2014

Autore: Smithe896

Oggetto: John

I do accept as true with all of the concepts you have offered in your post. They're really convincing and will definitely work. Still, the posts are very brief for beginners. May you please extend them a little from next time? Thanks for the post. ebdeakeagbfebegg

Nuovo commento

Free Traffic Tools!
Tuttogratis
investimenti